Pubblicato in: alimentazione, I nostri piccoli

Obesità infantile:strategie per combatterla

children-1437353_1280

Quando si parla di obesità pensiamo subito agli adulti, purtroppo però esiste anche il fenomeno dell’obesità infantile. Sebbene negli ultimi dieci anni ci sia una graduale diminuzione di questo fenomeno esso è ancora molto presente nel nostro paese.

Quali sono le cause della obesità infantile?

La prima causa è costituita dal saltare la colazione. Eh si cara mamma, sappi che tutte le volte che tuo figlio salta la colazione fa un passo verso l’obesità. Tu penserai e come? Semplice perché ciò che salta a colazione lo ingurgita a merenda, magari con qualche prodotto industriale ricco di zuccheri. Lo so che spesso la fretta del mattino ti fa pensare beh farà merenda a scuola. Mi dispiace disilluderti,in questo modo tuo figlio non avrà una sana alimentazione.

Altre cause sono le bevande zuccherate, la mancanza di movimento, uno squilibrio tra i nutrienti. I bambini mangiano poca frutta e verdura e troppi cibi industriali e grassi.

toast-1949275_1280

Come porre rimedio?

La prima soluzione per riequilibrare l’alimentazione di tuo figlio è suddividere i suoi pasti in 5 momenti della giornata.

Colazione, pranzo, cena, e due merende.

Insegna fin da subito a tuo figlio ad evitare i fuori pasto.

Molto spesso cara mamma ingenuamente pensi che se tuo figlio ha mangiato poco a pranzo puoi concedergli un fuori pasto, meglio anticipare la merenda, che sia composta possibilmente da frutta, yogurt e alimenti sani. In questo modo eviterai di contribuire al circolo vizioso che avrà portato ad uno squilibrio ponderale ( del peso) di tuo figlio.

Evita i cibi preconfezionati, lo so magari lavori e non riesci a preparare tutto al momento, posso darti un piccolo consiglio? Organizza dei menù, in questo modo non impazzirai e avrai modo di avere belli e pronti dei cibi da potergli dare. Lo sai che la frutta e la verdura posso essere congelati in cubetti? Puoi toglierli dal frigo e con un po’ di latte preparargli delle sane merende senza zucchero che faranno la sua gioia?

Se puoi mangia insieme a tuo figlio, in questo modo eviterai che si fossilizzi con giochi, televisione o peggio il tablet. Mangiare e parlare della giornata è fondamentale anche per il vostro rapporto. Qualora il piccolo mangi a scuola, assicurati sui pasti. Chiedi alle maestre se gentilmente possono monitorare i suoi pasti e la cena organizza pietanze leggere.

In fine, NON USARE MAI il cibo e le bevande come punizione o gratificazione. Ad esempio non dirgli ti do la coca cola se finisci le verdure o peggio ti do la cioccolata se mangi tutto il piatto di legumi. Ci vuole pazienza lo so, ma chiedi aiuto al tuo compagno di vita, al pediatra e alle maestre, così non ti sentirai sola e consulta un buon professionista che saprà guidarti in questo percorso. In bocca al lupo e alla prossima!

Annunci

Autore:

Mi chiamo Rosaria Uglietti e sono una psicologa interessata al benessere fisico e psicologico. Faccio della serenità il mio obiettivo nella vita. Ho studiato psicologia del lavoro e delle organizzazioni, sebbene dentro di me ci sia sempre stato un profondo amore per la psichiatria. La scelta dei miei studi risale a molto tempo fa, a quando ero una bambina. Frequentavo le elementari e provavo una forte attrazione per la mente e tutto quello che si potesse celare nei pensieri dell’uomo, accanto all'amore per la psicologia si faceva strada dentro me una sempre più forte passione per la scrittura. Crescendo arrivo al momento di scegliere gli studi e prediligo Psicologia, pur amando ancora molto lo scrivere e descrivere il mondo che mi circonda. Mi iscrivo all'Università degli studi di Roma e con tutte le difficoltà di una pendolare quotidiana riesco a laurearmi optando per l’indirizzo del lavoro che mi permetterà di entrare nel mondo della formazione, non rinunciando ai miei interessi clinici e psichiatrici. Porto avanti entrambi i miei percorsi nella formazione, affinando le conoscenze della comunicazione e del marketing e approfondendo l’ambito giuridico e psicopatologico. Oggi mi interesso anche di violenza di genere e di alimentazione. Se vuoi saperne di più visita il mio sito.

2 pensieri riguardo “Obesità infantile:strategie per combatterla

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...