Pubblicato in: benessere psicologico

Il barattolo della felicità

img_5911

L’anno scorso vidi su facebook la condivisione di un link che parlava del Vaso della Felicità di Elisabeth Gilbert. Molti di voi lo conosceranno, voglio in ogni caso raccontarvi in cosa consiste. Basta prendere un barattolo ( vetro, latta, plastica, nuovo o da riciclare) e a fine giornata inserirci un bigliettino dentro in cui vi è scritto il momento felice di quella giornata compreso di data. L’idea mi è subito piaciuta ed ho deciso di adottarla nella mia vita, per me e soprattutto per la mia famiglia ( mio marito in particolare). Questo anno appena terminato è stato un susseguirsi di emozioni intense, belle ma anche molto dolorose. Come qualcuno saprà io sono fibromialgica e le mie condizioni di salute nell’ultimo anno hanno subito una brusca caduta in basso. A questo si è aggiunto la morte di nonno Raffaele, il papà di mio marito. Nello stesso tempo noi abbiamo deciso di sposarci in Chiesa. Ho deciso insieme a mio marito di fare questo barattolo subito dopo la morte di mio suocero, affinché quando lo apriremo potremo scorgere che nonostante le tante vicissitudini difficili che questo anno ci ha portato, qualcosa di bello c’è. Ogni giorno c’è sempre un aspetto positivo nella giornata, ma noi siamo troppo presi dalle corse e dalla tristezza per renderci conto di quanto la vita si bella nonostante tutto. Io, sebbene abbia una condizione fisica non brillante e anche io, come molti a volte sono stanca, perché, pur essendo una psicologa sono pur sempre un essere umano, dentro me conservo un aspetto ludico e ingenuo che mi permette di scorgere sempre del bello nelle nostre giornate. Abbiamo iniziato questa avventura e vi invito a farlo, molte volte mi accorgo che i momenti di sorriso durante una giornata sono più di uno e quindi ho anche la possibilità di scegliere e questo mi motiva a continuare. Il pensiero che mi accompagna è che negli anni quando sarò triste potrò sempre aprire un vecchio barattolo e leggere gli istanti felici e soprattutto che in fondo un momento di gioia ci accompagna sempre, anche quando la vita ci mette a dura prova. Io, almeno per ora, ricordo gran parte dei momenti belli trascritti, forse perché molti sono legati al sacramento che riceverò a maggio e alle novità che la mia Maya mi porta ogni giorno. Lei è una grande fonte di entusiasmo e mi aiuta anche a superare le difficoltà dovute alla fibromialgia. La semplicità dei bambini dovrebbe restare in un piccolo angolo di ognuno di noi, sono sicura che il mondo sarebbe più colorato. Mio marito dice che in me questo aspetto è anche molto radicato ed io ne sono felice, perché, in fondo anche la più brutta delle esistenze è accompagnata da qualche spiraglio di luce. Alla prossima e buona felicità a tutti!

Rosaria Uglietti

 

 

 

Annunci

Autore:

Mi chiamo Rosaria Uglietti e sono una psicologa interessata al benessere fisico e psicologico. Faccio della serenità il mio obiettivo nella vita. Ho studiato psicologia del lavoro e delle organizzazioni, sebbene dentro di me ci sia sempre stato un profondo amore per la psichiatria. La scelta dei miei studi risale a molto tempo fa, a quando ero una bambina. Frequentavo le elementari e provavo una forte attrazione per la mente e tutto quello che si potesse celare nei pensieri dell’uomo, accanto all'amore per la psicologia si faceva strada dentro me una sempre più forte passione per la scrittura. Crescendo arrivo al momento di scegliere gli studi e prediligo Psicologia, pur amando ancora molto lo scrivere e descrivere il mondo che mi circonda. Mi iscrivo all'Università degli studi di Roma e con tutte le difficoltà di una pendolare quotidiana riesco a laurearmi optando per l’indirizzo del lavoro che mi permetterà di entrare nel mondo della formazione, non rinunciando ai miei interessi clinici e psichiatrici. Porto avanti entrambi i miei percorsi nella formazione, affinando le conoscenze della comunicazione e del marketing e approfondendo l’ambito giuridico e psicopatologico. Oggi mi interesso anche di violenza di genere e di alimentazione. Se vuoi saperne di più visita il mio sito.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...