Pubblicato in: benessere fisico, Salute

SicurezzAtavola: cibi pericolosi per i nostri piccoli …

La vita ci insegna che basta poco affinché il cibo possa diventare pericoloso per i nostri piccoli. La morte per soffocamento, infatti, è la causa principale nei bambini che vanno dallo zero ai tre anni. Non voglio crearvi allarmismi, ma sappiamo bene, anche seguendo i dati del Ministero della Salute, che la principale causa di morte per soffocamento nei nostri piccoli, è data dal cibo, in particolar modo se tagliato male. La percentuale dei casi in cui un oggetto piccolo possa essere pericoloso rispetto al cibo è di 30% a 70%.

Alcuni cibi più di altri sono pericolosi, questi, difatti, ostruiscono perfettamente le vie aeree dei nostri piccoli. Vediamo insieme quali sono:

Cibi pericolosi per la loro forma:

Frutta: uva e ciliegie

Latticini: mozzarelline ciliegine

Frutta secca: arachidi e pistacchi

Ortaggi: carote

Carne: würstel

Cibi pericolosi perché appiccicosi, questi possono facilmente attaccarsi alle mucose, essi sono:

Affettati: prosciutto crudo (soprattutto il grasso)

Latticini: mozzarella

Frutta: pesche, pere, prugne

Sarebbe opportuno evitare questi cibi per i nostri piccoli, ma se proprio non vogliamo rinunciare alla loro somministrazione, per gusto e proprietà nutrizionali, ricordiamo di prestare molta attenzione e di non lasciarli soli quando li offriamo. Alla prossima !

Rosaria Uglietti

 

Autore:

Mi chiamo Rosaria Uglietti e sono una psicologa interessata al benessere fisico e psicologico. Faccio della serenità il mio obiettivo nella vita. Ho studiato psicologia del lavoro e delle organizzazioni, sebbene dentro di me ci sia sempre stato un profondo amore per la psichiatria. La scelta dei miei studi risale a molto tempo fa, a quando ero una bambina. Frequentavo le elementari e provavo una forte attrazione per la mente e tutto quello che si potesse celare nei pensieri dell’uomo, accanto all'amore per la psicologia si faceva strada dentro me una sempre più forte passione per la scrittura. Crescendo arrivo al momento di scegliere gli studi e prediligo Psicologia, pur amando ancora molto lo scrivere e descrivere il mondo che mi circonda. Mi iscrivo all'Università degli studi di Roma e con tutte le difficoltà di una pendolare quotidiana riesco a laurearmi optando per l’indirizzo del lavoro che mi permetterà di entrare nel mondo della formazione, non rinunciando ai miei interessi clinici e psichiatrici. Porto avanti entrambi i miei percorsi nella formazione, affinando le conoscenze della comunicazione e del marketing e approfondendo l’ambito giuridico e psicopatologico. Oggi mi interesso anche di violenza di genere e di alimentazione. Se vuoi saperne di più visita il mio sito.

7 pensieri riguardo “SicurezzAtavola: cibi pericolosi per i nostri piccoli …

  1. Ciao Rosaria, grazie per aver scritto anche quest’altro bell’articolo….molte volte sottovalutiamo l’importanza della pericolosità dei cibi invece è giusto richiamarne l’attenzione, molti bimbi muoiono per questa trascurata situazione è bene tenere a mente i tuoi preziosi consigli 😉 a me è capitato personalmente da bimba di mangiare una mozzarellina e strozzarmi quasi. Nel mio caso è intervenuto prontamente mio zio che,mettendomi a testa in giù e dandomi delle pacche consistenti sulla schiena, mi ha salvato la vita…meno male !!

    Mi piace

    1. La mozzarella è molto sottovalutata purtroppo, io ti consiglio di seguire un corso per imparare le manovre di disostruzione delle vie aeree. Mettere a testa in giù non è proprio la manovra ideale, ma ti ha salvato e questo conta. Ci sono manovre specifiche per i neonati, i bambini e gli adulti che devono essere usate. Io ho seguito dei corsi in merito e per un certo periodo sono stata volontaria in ambulanza, erano i tempi dell’università, quando godevo di molto tempo e soprattutto di una salute di gran lunga migliore. Presso il mio studio in collaborazione con degli infermieri tengo questo tipo di corsi, perché tutte le mamme dovrebbero esserne a conoscenza. Ti abbraccio forte!

      Mi piace

  2. Ciao Rosaria grazie mille per la risposta immediata…..mi hai tolto le parole della bocca. L’ospedale dove partorirò organizza anche dei corsi manovre disostruzione purtroppo li organizza sempre in concomitanza del corso pre parto e sono quindi impossibilitata a seguire…magari quando finirò il corso potrò farlo anche perché penso proprio che siano importanti e salvino veramente la vita !!!!se fossimo state nella stessa città sarei venuta ai tuoi corsi :(((…
    Un abbraccio ed a presto
    Silvia

    Mi piace

    1. Certo, questi corsi dovrebbero farli tutti, ma soprattutto, chi ha relazioni con i bambini, quindi le scuole, le ludoteche, le biblioteche per bambini e perchè no anche le mamme 🙂 Grazie per la fiducia che riponi in me buona giornata 😀

      Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...