Pubblicato in: benessere fisico

Vacanze e dieta, come divertirsi e stare bene …

12004734_10205104193860882_1319608194783528935_nLe vacanze sono alle porte, accanto al riposo dal lavoro sovente si affaccia in noi il timore di perdere il risultati ottenuti in un anno di rigore alimentare, o di accumulare altro grasso oltre a quello che non siamo riusciti a perdere finora. Diciamo anzitutto che quando si è in vacanza è giusto che ci si rilassi, bastano pochi accorgimenti per stare bene e non  perdere l’ impegno e quanto fatto durante l’anno.

Vediamo insieme come fare per restare in forma … 

Bisogna mantenere i principi alimentari che dovremmo seguire durante l’arco dell’anno, in base alle proprie abitudini si può scegliere un primo e un contorno a pranzo e secondo e contorno a cena, oppure assaggiare entrambi senza esagerare. La parola d’ordine dovrebbe essere moderazione.

I dolci si possono mangiare ma non tutti i giorni, a meno che si faccia movimento, in vacanza ci ripromettiamo sempre di muoverci di più, quando ciò accade allora qualche extra possiamo concedercelo questo non porterà danni, ma se il nostro obiettivo è riposarci cerchiamo di concederci il dolce solo un paio di volte a settimana per non tornare a casa appesantiti.

Variare i pasti è importante, non bisogna mangiare sempre le stesse cose e bisogna privilegiare verdura e frutta.

Il gelato è concesso, tuttavia, sarebbe meglio preferire uno alla frutta ed in ogni caso non abusarne.

In vacanza è fisiologico che  l’alimentazione subisca delle variazioni, ed è giusto concedersi magari quel qualcosa in più, l’importante è non esagerare e soprattutto muoversi divertendosi magari con delle belle nuotate e delle lunghe passeggiate e allora buone vacanze e alla prossima !!!

 

Autore:

Mi chiamo Rosaria Uglietti e sono una psicologa interessata al benessere fisico e psicologico. Faccio della serenità il mio obiettivo nella vita. Ho studiato psicologia del lavoro e delle organizzazioni, sebbene dentro di me ci sia sempre stato un profondo amore per la psichiatria. La scelta dei miei studi risale a molto tempo fa, a quando ero una bambina. Frequentavo le elementari e provavo una forte attrazione per la mente e tutto quello che si potesse celare nei pensieri dell’uomo, accanto all'amore per la psicologia si faceva strada dentro me una sempre più forte passione per la scrittura. Crescendo arrivo al momento di scegliere gli studi e prediligo Psicologia, pur amando ancora molto lo scrivere e descrivere il mondo che mi circonda. Mi iscrivo all'Università degli studi di Roma e con tutte le difficoltà di una pendolare quotidiana riesco a laurearmi optando per l’indirizzo del lavoro che mi permetterà di entrare nel mondo della formazione, non rinunciando ai miei interessi clinici e psichiatrici. Porto avanti entrambi i miei percorsi nella formazione, affinando le conoscenze della comunicazione e del marketing e approfondendo l’ambito giuridico e psicopatologico. Oggi mi interesso anche di violenza di genere e di alimentazione. Se vuoi saperne di più visita il mio sito.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...